LA SIGNORA DELLA PORTA ACCANTO

        L’UMORISMO SENILE CHE NON TI ASPETTI

bty

Non sono mai stata una lettrice che faceva caso al gender, ho sempre letto tutti, purché fossero emozionanti.

Ma, ora, mi ritrovo ad amare intensamente le scrittrici che recensisco. Mi piacciono le parole “esatte” che decidono di impiegare per descrivere le emozioni. Sudafrica, dove due donne Hortensia e Marion, si ritrovano vicine di casa. Quello che le separa è evidente: sono diametralmente opposte, l’una nera e l’altra bianca, accomunate dalla posizione sociale, la “vecchiaia” e l’invidia.

bty
La signora della porta accanto.

Sì. Proprio quella. I loro pensieri vertono su quei sentimenti “scomodi” che non emergono verbalmente. Il successo professionale di entrambe non esime loro dall’accrescere delle discrepanze emotive con le loro famiglie. Nel loro “rapporto” sapranno far emergere  sentimenti inediti e riflessioni prima a loro sconosciute.

Le risate sono assicurate.

Cos’è che lo rende tuo “amico”? Il fatto che sia nero o il fatto che sia povero, o entrambe le cose?

Titolo originale:                                         THE WOMAN NEXT DOOR

                                         Autrice:                                                                YEWANDE OMOTOSO

                                         Pubblicazione in Italia:                                                                    2018 

Autore: Comfort

Blogger di letteratura ed arte africana.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...