ARTE AFRICANA

ANGOLA PAVILION

TITOLO_  MAGNETIC MEMORY/ HISTORICAL RESONANCE

CURATORE_                                 JOSE ANTONIO  OLIVEIRA

MARIA DA SILVA DE OLIVEIRA

PAOLO KUSSY CORREIA FERNANDES

ARTIST_           JOSE’ ANTONIO OLIVEIRA ‘ANTONIO OLE’

IMG_0470

Antonio Ole participa alla 57. Edizione alla Biennale di Venezia con un solo show “Magnetic Memory / Historical Resonance”. Artista eclettico, si è distinto per la fotografia, film documentari ed installazioni multimediali.

IMG_0482Inizia a disegnare presto e già alla scuola superiore raggiunge la notorietà nazionale. Ha esposto anche al Salone del Luanda di Arte moderna e di recente, al Mus al Museo nazionale dell’arte africana includendo nella prima delle nuove serie “Artists in Dialogue”. E’ l’artista angolano più famoso all’estero.  

IMG_0490 (2)Nel padiglione dell’Angola, Antonio Ole racconta con dei video, la costruzione della neonata nazione angolana, ed il cementarsi di un senso comune della popolazione angolana con la conseguente crescita del paese.

IMG_0491 (1)Artista camaleontico, il cui lavoro cinematografico è meno conosciuto nella sua carriera. I quattro film proiettati, mostrano il lavoro delle donne, adunanze politiche, educazione sanitaria e quella scolastica.

Versione 2

The Angola Pavilion alla 57. edizione della Biennale di Venezia

Venice Art Space

Fondamenta degli Incurabili

Dorsoduro 557

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...