IMG_3050

 

ARIA VIZIATA

Le finestre sono chiuse,
ma dietro il vetro
abbiamo ricreato un universo.
Ti osservo di profilo
e nell’averti vicino,
la mia pelle sfrigola
per elettricità che non è
statica.

Le mie vene
sono circuiti elettrici
per la quale
passa un liquido
che non è sangue
ma un materiale fluido
che manda il mio cervello
in corto circuito.

La mia bocca arida
è assetata dei tuoi baci
che travolgendovi
come un fiume in piena
che irrigano
i solchi dell’astinenza
causata dalla tua assenza.
Attingi
dal mio pozzo,
e abbeverati di me.

IMG_3048

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...